martedì 19 giugno 2012

Pasta fagiolini e speck

ok... è vero... lo speck non è esattamente un prodotto tipico siciliano... chiedo venia! ma è buonissimo, mi piace molto usarlo in cucina. Inoltre mi è stato regalato da mia zia che si è trasferita al Nord e che dunque mi ha omaggiato di qualcosa di tipico!

E' una pasta velocissima da preparare (se i fagiolini sono già bolliti oppure se usate quelli congelati) ma davvero buona, da fare anche agli ospiti. Ovviamente non essendo un dolce potete aumentare le quantità degli ingredienti che più vi piacciono.

Ingredienti per 2 persone:

160 gr di penne rigate
100 gr di fagiolini freschi (ma se non avete tempo vanno bene anche quelli surgelati!);
40 gr di speck;
cipolla;
basilico fresco;
sale, pepe, olio evo qb;


Procedimento:
 Se decidete di usare i fagiolini freschi puliteli eliminando le punte e fateli cuocere in acqua leggermente salata. Per sbrigarvi potete tranquillamente usare anche quelli congelati. Non buttate via l'acqua ma usatela per cuocere la pasta.
Nel frattempo fate rosolare la cipolla in un cucchiaio di olio extravergine di oliva. Quando i fagiolini saranno pronti tagliateli a pezzetti e fateli rosolare qualche minuto insieme alla cipolla.


Io di solito preparo i fagiolini la sera per farli a insalata insieme a patate e cipolle bollite, ma poi ne metto da parte un pò per fare questa pasta: così li preparo solo una volta ma ci mangio 2!
Nel frattempo tagliate lo speck a pezzetti e unitelo ai fagiolini a fiamma spenta.
Scolate la pasta (io ho usato quella integrale di Kamut e grano duro) e fatela amalgamare in padella con il condimento. Se necessario aggiungete un pò di acqua di cottura. Aggiunete il basilico (io non lo faccio riscaldare in padella, lo uso crudo... resta profumatissimo!) e il piatto è pronto:






Buon appetito!!!



1 commento:

  1. buoneee!!!!!! questa pasta anche fredda deve essere eccellente!!!

    RispondiElimina